ECOBONUS 2018

Quali incentivi e come poterne beneficiare

Come per il 2017 anche quest’anno, lo stato italiano concede la possibilità di recuperare parte dell’investimento sostenuto per la sostituzione del vecchio generatore di calore.

CHI PUO' USUFRUIRNE?

Possono usufruire della detrazioni fiscali i proprietari, nonché i titolari di altri diritti reali/personali e di godimento che ne sostengono le spese (fatture e bonifici siano intestati alla stessa persona):

- il proprietario o il nudo proprietario;

- i titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);

- l’inquilino (locatario o comodatario);

- i soci di cooperative divise e indivise;

- gli imprenditori individuali (esclusi i beni strumentali o merce);

- i soci di società di persone (s.s., s.n.c., s.a.s.) e partecipanti ad imprese familiari.

Anche chi esegue i lavori in proprio può usufruire della detrazione limitatamente ai materiali acquistati.

QUALI SONO LE DETRAZIONI?

Diverse sono le detrazioni riconosciute:

- Detrazione IRPEF per caldaie a condensazione:

Sostituendo una caldaia con classe energetica inferiore ad A con una caldaia a condensazione di classe A o superiore è possibile accedere alla detrazione del 50%.

- Bonus caldaia per impianti evoluti:

Sostituendo una caldaia con classe energetica inferiore ad A con una caldaia a condensazione di classe A o superiore e utilizzando sistemi di termo regolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI, VII è possibile accedere alla detrazione del 65%.

Rientrano nello stesso bonus anche le installazioni di:

- Collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria

- Pompe di calore

- Generatori ibridi (pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica e ed espressamente concepiti dal fabbricante per lavorare in abbinamento tra di loro)

- Scaldacqua a pompa di calore

Anche se non collegati direttamente all’utilizzo del sistema di climatizzazione invernale, rientrano nelle detrazioni anche:

- Interventi di coibentazione dell’involucro opaco

- Sistema di building automation (sistemi di gestione dell’edificio mirati al risparmio energetico)

Le caldaie Fondital se abbinate a specifici accessori in gamma, vengono classificate come CLASSE V/VI  e possono quindi godere della detrazione fiscale al 65%!

Vediamo nel dettaglio:

- ITACA K + Sonda Temperatura Ambiente+ Sonda Esterna = CLASSE VI

-  ITACA K + 2 Sonde Temperatura Ambiente = CLASSE VI

- ITACA K + Comando Remoto + Sonda Esterna = CLASSE VI

- TUTTA LA GAMMA A CONDENSAZIONE + Comando Remoto + Sonda Esterna = CLASSE VI       

- TUTTA LA GAMMA A CONDENSAZIONE + Comando Remoto = CLASSE V     

     

QUALI SONO I DOCUMENTI NECESSARI?

Per poter usufruire della detrazione, il contribuente deve consegnare al professionista installatore, i seguenti documenti:

- Ricevuta del bonifico bancario attraverso cui è stato effettuato il pagamento (apposito modello contenente l’indicazione della causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero di partita IVA o codice fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico);

- Fatture o ricevute fiscali relative alle spese effettuate. Tale documentazione deve essere conservata e resa disponibile, su richiesta degli uffici fiscali;

- Dichiarazione del costruttore, disponibile in ogni scheda prodotto.

E’ bene specificare che, per beneficiare delle detrazioni, sono però presenti dei limiti di spesa così definiti:

- 100.000 euro per gli interventi di riqualificazione energetica;

- 60.000 euro per gli interventi sull’involucro dell’edificio;

- 30.000 euro per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale, ovvero installazione di impianti dotati di caldaie a condensazione, pompe di calore ad alta efficienza e impianti geotermici a bassa entalpia;

- 60.000 euro per l’installazione di pannelli solari utili alla produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info